Consigli per l’allevamento di ratti a casa 🐭

Allevamento domestico dei ratti

Fatti interessanti del ratto

Frequenza cardiaca

313 – 493 battiti al minuto.

Frequenza respiratoria

71 – 146 respiri al minuto.

Temperatura corporea

37, 7 Cº

Peso degli adulti

Maschi: 267-500 grammi, Femmine: 225-325 grammi.

Temperatura ambiente

21-24 Cº

Longevità

1.5 – 2.5 anni.

Vita sociale

I ratti sono animali molto, molto socievoli. Per quanto passiamo più tempo possibile, non saremo mai in grado di renderli la stessa compagnia che farebbe un altro ratto.

Attività

La gabbia dovrà essere collocata in un posto nella casa che è silenzioso e dove non c’è molto rumore poiché i ratti sono notturni, quindi quando c’è movimento intorno alla casa li dormiranno e li disturberanno.

Panoramica dei ratti

Nutrizione

L’ideale è utilizzare un mangime specifico per ratti di buona qualità. Il feed deve essere disponibile 24 ore al giorno.

Alimenti proibiti

Rabarbaro, fagioli, porri, cipolle, aglio, sedano, prezzemolo, legumi, patate, banane, uva, avocado, fichi.

Acqua

Devono avere un bevitore di bottiglie e l’acqua deve essere cambiata ogni pochi giorni.

Alloggio

Una gabbia per una coppia deve essere di almeno 45x65x70. Ovviamente più ratti abbiamo, più grande dovrà essere la gabbia.

Igiene

I ratti sono animali molto puliti, quindi eviteremo di fare il bagno se non strettamente necessario.

Vaccini nel ratto

I ratti non necessitano di vaccini.


ratti neri a casa

Riproduzione del ratto

Maturità sessuale

Maschi: 4-5 settimane, Femmine: 4-5 settimane.

Tipo di estro

Ovulazione spontanea – poliestere.

Durata dell’estro

4-5 giorni.

Ovulazione

Spontaneo.

Durata della gestazione

21-23 giorni.

Dimensione media dei rifiuti

6-13 cuccioli.

Peso alla nascita

4-6 grammi.

Quando i giovani aprono gli occhi e le orecchie?

12-15 giorni.

Quando smettono di bere latte dalla madre?

17-21 giorni.

Nutrire il ratto

I ratti sono animali onnivori , mangiano sia frutta che verdura e altri piccoli animali.
Sia che diamo loro un alimento commerciale o che li facciamo un mix fatto in casa, è che dobbiamo dare una razione di frutta e verdura ogni giorno ai nostri ratti.

Ci sono pochi alimenti che si adattano davvero a questi animali domestici, quindi la migliore base per il cibo che possiamo dare loro è una miscela prodotta da noi stessi , quindi possiamo fare a meno dell’alimentazione come alimento di base.

OFFERTE DI ALIMENTI PER RATTI SU AMAZON

Dieta fatta in casa

Non preoccuparti, in realtà non ha alcun tipo di difficoltà nel farlo e non pensare che dovrai preparare cibo per il tuo ratto ogni giorno.

La ricetta è molto semplice:

30 grammi di avena
20 grammi di grano
10 grammi di orzo
10 grammi di riso crudo
10 grammi di chicchi di mais
10 grammi di pane duro
10 grammi di pasta all’uovo (è importante che la pasta sia un uovo)

Con questo un ratto dovrebbe mangiare circa 4 giorni (tenendo presente che una porzione di frutta / verdura dovrebbe essere somministrata ogni giorno).

Cibo vivo per ratti

Gli insetti non sono una dieta di base per il nostro ratto, piuttosto sarebbe un complemento della loro dieta come frutta o verdura, l’unica cosa che gli insetti si presentano in quantità minore.
Alcuni insetti che possono essere somministrati sono grilli, tenebri e zofobas, cavallette o bachi da seta e miele.

Alimenti che possiamo dare loro e quelli che non possiamo

Alimenti che possiamo dare: Zucchine, dente di leone, ananas, mela, pesca, uovo sodo, mais, pera, cetriolo, uva, banana, carota, bietola, indivia, indivia, albicocche, ciliegie, asparagi, fragole, lamponi, piselli, melone, pesca, etc.

Alimenti che non dovremmo dare: Zucchero, sale, cipolla, ravanello, cavolo rosso, latte, patate, prezzemolo, liquirizia, semi di frutta, melanzane, fave di cacao o alimenti che producono gas.
Alcuni di questi alimenti non sono male in sé, ma in quantità, e poiché i ratti sono così piccoli, è molto facile per noi arrivare alla quantità in cui questi alimenti sono pericolosi, quindi (secondo me) meglio non rischiare perché non è nemmeno necessario darle.

Ratti maschi e agrumi

La maggior parte di agrumi contiene d-limonene , che è una sostanza incompatibile con gli ormoni maschili . È davvero pericoloso somministrare cibo contenente d-limonene a un maschio poiché questo può morire in brevissimo tempo (diverse ore).
Se hai ratti maschi e femmine nella stessa gabbia, puoi nutrirli separatamente o direttamente non dare questi alimenti alle femmine, poiché non succede nulla se varia con altri frutti.
Alcuni degli alimenti con d-limonene sono: arancia, mandarino, limone, lime, mango, pompelmo … Le fragole possono essere date.

allevamento ratti domestici


Alloggiamento del ratto

Le dimensioni minime dovrebbero essere lunghe 1 metro per contenere da 2 a 4 ratti, anche se più spazio hai, più ti eserciterai, migliore sarà la qualità della vita e miglior umore. La gabbia per ratti dovrà essere collocata in un posto nella casa che è silenzioso e dove non c’è molto rumore poiché i ratti sono notturni, quindi quando c’è movimento intorno alla casa dormiranno e noi li disturberemo. Inoltre, non è consigliabile metterli nella stanza in cui dormiremo perché di notte ci daranno fastidio se dormiamo poco.

PRODOTTI PER RATTI SU AMAZON

Posso mettere i tubi nella gabbia?

Sì. Devono essere tubi grandi e non molto lunghi, quelli realizzati per ratti o furetti. Dovrebbero essere puliti ogni settimana. Dovresti evitare i piccoli tubi di criceto, non sono raccomandabili, poiché sono focolai di infezioni dovute all’urina depositata e alla scarsa ventilazione, inoltre non entrerebbero.

Dovrei usare una palla di roditore per farlo funzionare?

Non è consigliabile, come i tubi, ha una ventilazione molto scarsa e la visibilità dall’interno è molto scarsa. È meglio rimuoverli senza palla in un luogo sicuro affinché possano esercitarsi.

Devo tirarlo fuori dalla sua gabbia?

Sì. Quando il roditore è già socializzato, devi eliminarlo per circa 30 minuti al giorno in un’area in cui non puoi ferire e correre (il corridoio per esempio), in questo modo puoi migliorare la sua fiducia in te e la sua salute fisica.

Ogni quanto devo pulire la gabbia?

La gabbia deve essere pulita ogni settimana con acqua calda e sapone neutro , oltre a tutti gli accessori che sono stati all’interno della gabbia. Ogni 3 giorni le aree in cui si urina di solito devono essere pulite. È un consiglio da tenere a mente, pulendo la gabbia ogni 5 giorni, poiché la pipì dei ratti è molto forte.

Come dovrebbe essere la gabbia?

Deve essere alto, con barre rigide, un profondo vassoio di plastica e una grande porta. Essere in grado di stare con molti piani e cabine e giochi appesi dove possono salire per giocare. Ai ratti piace molto alzarsi.

  OFFERTE GABBIE PER RATTI SU AMAZON

Scoraggiamo fortemente l’uso dei seguenti substrati:

Segatura: è la più commercializzata, ma la peggiore. Di solito è di solito conifera, che emana fenoli, molto tossico per i nostri roditori.
• Pellet di segatura pressato: uguale al precedente, poiché di solito è di conifere e, come abbiamo detto prima, sono molto tossici per i nostri roditori. Inoltre, di solito è scomodo per le gambe.
• Stampa: l’inchiostro che rilascia è tossico. Inoltre, non contiene l’odore e deve essere cambiato ogni giorno.
• Lettiera per gatti: è molto dannosa per i nostri roditori, tossica se ingerita e irrita le vie respiratorie.

Per integrare il nido dei nostri roditori, possiamo fornire carta da cucina senza disegni o odori.

Importante sapere  che il fieno è dannoso per la salute dei nostri ratto, a causa della polvere che emana.


ratto

Carattere e comportamento del ratto

I ratti devono vivere in coppia o più, poiché sono molto socievoli e uno non è naturale e sano per lei. Idealmente, dovrebbero essere fratelli dello stesso sesso che si incontrano, perché riunirli dopo un po ‘può essere costoso e finire male.

Il ratto non dovrebbe mai essere sollevato dalla coda come molte persone fanno per ignoranza, può dividere e strappare la pelle. In un’emergenza, puoi catturare il piccolo animale per la radice della coda, ma sempre poggia il corpo sulle tue mani.

Una cosa interessante da sapere è che i ratti quando sono felici e a proprio agio fanno un tipo di chiacchiere con i denti e può essere accompagnato da un movimento degli occhi, che sembra andare via. uscire dalle loro orbite.

Ma dobbiamo sapere che questo rumore può anche essere fatto quando sono stressati.


ratto nero

Cura e malattie del ratto

I ratti sono animali intelligenti e socievoli che possono trasformarsi in meravigliosi animali domestici che facilitano la cura del ratto rispetto ad altre specie di roditori. Sono facili da domare e relativamente facili da curare. I ratti sono molto socievoli e si sentiranno meglio se accompagnati da altri ratti. I maschi generalmente vanno d’accordo con gli altri maschi, specialmente se vengono introdotti in giovane età. Mantenere gruppi di ratti non li rende più difficili da domare se maneggiati fin dalla tenera età. I ratti sono molto curiosi e curiosi. Molti proprietari paragonano la compagnia di un ratto a quella di un cane.

Le principali malattie dei ratti sono respiratorie, dobbiamo essere molto vigili, perché hanno un effetto molto debilitante, dobbiamo agire rapidamente e portarla dal veterinario. Ma a parte le vie respiratorie ce ne sono altre:

  • Tumori: Anche molto comune, specialmente nelle femmine perché le loro ghiandole mammarie sono distribuite in un’area molto ampia che va dalle ascelle all’inguine. Nei maschi non sono così frequenti e l’incidenza aumenta dai 18 mesi di età.

Per combattere i tumori la chiave è una cura precoce. Controlla il tuo ratto ogni volta che puoi e quando vedi qualcosa che è fuori dall’ordinario (un nodulo in caso di tumore) portalo dal veterinario al più presto.

  • Problemi con le diete: I ratti sono roditori e come tali hanno una crescita costante dei loro denti per tutta la vita. Se l’usura di questi non è adeguata, continuerà a crescere e può causare seri problemi di salute al nostro animale domestico. Gli incisivi superiori si attorcigliano e possono fuoriuscire dalla cavità orale. Invece, gli incisivi inferiori crescono e escono dalla cavità orale e diventano praticamente inutilizzabili.

In caso di notare qualcosa di anormale nella sua detinzione, porta l’animale dal veterinario in modo che possa tagliare o estrarre i denti colpiti.

Queste non sono malattie, ma sono importanti da sapere.

  • Sverminazione: Tutti gli animali hanno parassiti sui loro corpi, quindi gli animali che hanno il loro intero corpo coperto di peli spesso graffiano. Il problema inizia quando questi parassiti si moltiplicano in modo incontrollato o se altri sembrano non esserlo. Quando notiamo che l’animale sta graffiando eccessivamente, dobbiamo sverminarlo. quindi devi portarlo dal veterinario. La sverminazione dovrebbe essere eseguito ogni 3 o 6 mesi.
  • Porfirina: Molte volte possiamo vedere che il nostro ratto ha sangue nel naso o intorno agli occhi. Questo tipo di sangue si chiama porfirina ed è un liquido rossastro che secerne le ghiandole che hanno i ratti sotto gli occhi. Se ne esce un po ‘, il che è normale, è la presenza di una buona salute, che appare in periodi di stress o di riposo. In caso di osservazione di un eccesso di questo, andremo dal veterinario per escludere problemi di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.